– ROMA – A 97 anni l’attrice Valeria Valeri ha lasciato dopo una vita sul palcoscenico che ha calcato fino a pochi anni fa. Nella sua lunga carriera ha calcato le scene dei teatri di tutta Italia, iniziando con Gino Cervi e Andreina Pagnani, poi entrando a far parte della Compagnia del Teatro Stabile di Genova, recitando testi di Giraudoux, Cechov, Dostoevskij. Tanti i sodalizi celebri con Alberto Lupo nel ’63-’64 e soprattutto tra la fine degli anni ’60 e i primi anni ’70 con Alberto Lionello con cui recita in tante commedie brillanti. Alla fine degli anni ’70 recita con Gino Bramieri e Paola Tedesco nella commedia di Terzoli e Vaime Anche i bancari hanno un’anima. Poi negli anni ’80 il palcoscenico con Paolo Ferrari in testi come Fiore di cactus di Barillet e Gredy, Vuoti a rendere di Maurizio Costanzo, Sinceramente bugiardi di Alan Ayckbourn, portata in tournée per tre anni e nella quale recita insieme alla figlia Chiara da cui è arrivata la notizia della sua scomparsa. –

Sorgente: PrimaPress.it

(I-TALICOM)