– ROMA – Il Tar del Veneto, a cui aveva fatto ricorso Italia Nostra per impedire il prestito al museo del Louvre dell’Uomo Vitruviano di Leonardo, conservato nelle Gallerie dell’Accademia di Venezia, ha sospeso non solo il prestito ma ha anche il memorandum d’intesa siglato a Parigi tra il Ministero dei Beni Culturali ed il Museo del Louvre per lo scambio di opere di Leonardo e Raffello.L’operazione di scambio doveva concludersi prima dell’apertura della mostra parigina per le celebrazioni del Genio vinciamo in programma il 24 ottobre prossimo e per questo il Tar in in una seduta anticipata della camera di consiglio ha emesso il suo dispositivo.Questa mattina, in audizione sulle linee programmatiche del suo dicastero alle commissioni Cultura riunite di Camera e Senato, il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini aveva precisato che sui prestiti di opere d’arte si tiene in principale considerazione “la valutazione scientifica che dice se un’opera è trasportabile o non è trasportabile. Per l’Uomo Vitruviano, c’è stato un parere positivo, mentre altre opere su cui ci sono stati pareri negativi, non sono andate”. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)