– ROMA – Allo storico Alcatraz di Roma, mecca del grande jazz internazionale, arriva il prossimo 21 novembre, la voce scura e inebriante ma contaminata da suoni spigolosi e ritmi ossessivi della cantante haitiana-francese Moonlight Benjamin. ll suo album Siltane (2018) l’ha proiettata nell’olimpo delle voci nere della nuova world music.La critica musicale la compara a nomi quali Patti Smith, Dobet Gnahoré e Fatoumata Diawara. Quello che decisamente si può ritrovare in Moonlight Benjamin è una nuova espressività e un travolgente approccio musicale: qui infatti le radici non sono più solo quelle del continente africano ma si attinge alla cultura creola contaminata con il blues, il voodoo ed il rock.L’artista questa sera 8 novembre, sarà ospite di Propaganda Live su La7, il programma condotto da Diego Bianchi.

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)