– ALABAMA (USA) – La governatrice dello Stato dell’Alabama, Kay Ivey, ha firmato la legge che impone ai condannati per reati sessuali contro minori di età inferiore ai 13 anni di iniziare la castrazione chimica un mese prima del loro rilascio. La legge prevede che i condannati proseguano  nei trattamenti fino a quando un tribunale non li riterrà più necessari. Saranno i condannati a pagare le spese per i trattamenti stessi. La castrazione chimica rimuove l’interesse sessuale alla persona che vi è sottoposta e gli impedisce di compiere atti sessuali. –

Sorgente: PrimaPress.it

(I-TALICOM)