– PHILADELPHIA  – La flotta di tiltrotor V-22 costruita da Bell Textron Inc., una società di Textron Inc. e Boeing ha raggiunto il traguardo di 500.000 ore di volo. Oltre 375 Osprey hanno accumulato le ore di volo, compreso il CV-22 dell’U.S. Air Force e l’MV-22 dello U.S. Marine Corps.
“Il V-22 garantisce capacità senza confronti ai Marines americani e allo Special Operations Command dell’U.S. Air Force”, ha commentato il Col. Matthew Kelly, V-22 Joint Program Manager dello U.S. Marine Corps. “L’influenza della piattaforma sulla difesa del nostro Paese si evince dal suo vasto impatto operativo e umanitario in tutto il mondo”.
Il V-22 Osprey è l’unico aereo tiltrotor che consente a tutti i militari, donne e uomini, di condurre missioni di vario genere negli ambienti operativi più difficili. Recentemente, l’aereo è stato impiegato per supportare le attività di soccorso  alle Bahamas in seguito all’uragano Dorian.
“Sin dalla consegna del primo V-22, Bell Boeing ha assicurato che i nostri uomini e le nostre donne in uniforme avessero le risorse indispensabili disponibili per proteggere gli eroi e salvare vite umane”, ha dichiarato Kristin Houston, vice president, Boeing Tiltrotor Programs e director, Bell Boeing V-22 Program.
Bell Boeing supporta la prontezza di missione del V-22 attraverso un sistema completo che include manutenzione, addestramento, rappresentanti on-site e data analytics. Bell Boeing sta anche lavorando con il program office del V-22 su diverse attività per migliorare la prontezza del V-22. Il  programma Marines’ Common Configuration Readiness and Modernization (CC-RAM), relativo al progetto di configuration reducing modification e le migliorie delle nacelle wiring e della struttura incrementeranno la prontezza della flotta V-22.
“Il V-22 è una delle piattaforme più richieste del Dipartimento di Difesa. Questo risultato è una importante testimonianza di come i Marines e gli Air Commandos stanno operando questa piattaforma in tutti gli ambienti” ha dichiarato Chris Gehler, Bell V-22 vice president e Bell Boeing deputy program director. “Siamo impegnati a fornire un supporto impareggiabile ai nostri partner, migliorando fortemente la prontezza dell’Osprey  e le capacità attuali e future”.
Sin dal 2007, il V-22 ha servito continuativamente i Marines e la Marina, oltre alle Special Operations dell’Air Force. Una terza variante, il CMV-22, si aggiungerà alla flotta della U.S. Navy nel 2020. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)