foto di Vincenzo Di Monda
L’esultanza di Llorente dopo il vantaggio del Napoli

– NAPOLI – Probabilmente se non si fosse trattato di Carlo Ancelotti, con un Napoli inguardabile e senza gioco, il presidente Aurelio de Laurentiis avrebbe già proceduto all’esonero da tempo. E chissà se all’ennesima prestazione grigia dell’11 partenopeo ora si deciderà un cambio quanto mai necessario della panchina.  Quattro punti in sei partite, davvero un Napoli che ricorda i tempi più bui. Bravo il Bologna ad approfittare della confusione di Ancelotti e dell’assenza totale di gioco dei sui. Skorupski si allunga sulla punizione di Insigne, al 32′ palla-gol per Dzemaili che spedisce a lato di un niente.Partenopei avanti al 41′:Skorupski si oppone a Insigne,il facile tap-in è di Llorente.Sfiora il 2-0 ancora lo spagnolo.Ripresa. Skorupski vola di nuovo su Insigne,al 58′ pari felsineo con Skov Olsen Poi due chances per Mertens e due per Sansone,che all’80’ fa 1-2.Annullato al 94′ il 2-2 di Llorente (fuorigioco). E per il Napoli è notte fonda. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)