– ROMA – Le condizioni della donna accoltellata ieri sera a bordo del treno Frecciarossa sulla tratta  Torino-Roma, sono ancora gravi. Intanto per l’addetto alle pulizie di una ditta esterna, in servizio sul convoglio, è scattato l’immediato licenziamento. “Non aveva precedenti per reati di tipo penale e la sua condotta è sempre stata esemplare” assicurano dalla ditta Dussmann per cui lavorava l’uomo di 47 anni che ieri ha accoltellato una addetta alla ristorazione sul treno Freciarossa. Per gli inquirenti si tratta di un movente dovuto a questioni personali pregresse, in particolare pare che i due si conoscessero bene per aver avuto una relazione sentimentale poi finita.Il fatto è accaduto poco prima dell’arrivo nella stazione di Bologna, accoltellando e ferendo la donna prima di essere fermato da altre persone tra cui un uomo, rimasto ferito a sua volta in maniera leggera. –

Fonte: PrimaPress.it

(I-TALICOM)