Energie rinnovabili, ENEA forma 100 giovani ricercatori in Egitto

93

ROMA – 100 giovani ricercatori egiziani hanno partecipato alla Summer School ENEA in energie rinnovabili. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto MATS, l’impianto solare a concentrazione realizzato in Egitto lo scorso anno. Al termine dei lavori sono stati consegnati i diplomi ai 50 studenti, tutti giovani laureati in ingegneria e architettura, che hanno partecipato a Roma alla 7a Summer School ENEA in efficienza energetica.
I giovani ricercatori egiziani provengono da 31 università e centri di ricerca di tutto il Paese e hanno preso parte a un progetto di formazione realizzato in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia, il Centro Interuniversitario di Ricerca per lo Sviluppo Sostenibile (CIRPS) e l’Accademia egiziana per la ricerca scientifica. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto MATS (Multipurpose Applications by Thermodynamic Solar) coordinato dall’ENEA e finanziato dalla Commissione europea con circa 12,5 milioni di euro; l’impianto è stato costruito all’interno del campus della ‘Città della Scienza e della Tecnologia’ di Borg-el-Arab, a circa 40 chilometri da Alessandria d’Egitto. La Summer School ENEA in efficienza energetica, quest’anno è stata dedicata alla riqualificazione dei condomini e alla povertà energetica.

(I-TALICOM)