BOLOGNA – FederBio e il Collegio Nazionale Periti Agrari e Periti Agrari Laureati hanno firmato una convenzione per il riconoscimento di eventi a carattere formativo e l’attribuzione di crediti formativi permanenti ai professionisti che operano nel settore biologico appartenenti all’albo unico dei periti agrari e periti agrari laureati.

Gli eventi riguardano percorsi di aggiornamento, accrescimento e approfondimento delle conoscenze professionali sia di carattere metodologico, sia di carattere tecnico scientifico, mediante la partecipazione a iniziative scientifico-culturali-professionali singole o di gruppo nei vari ambiti di competenza professionale.

FederBio, l’organizzazione di rappresentanza unitaria del settore dell’agricoltura biologica in cui si riconoscono le principali realtà italiane negli ambiti della produzione, distribuzione, certificazione, formazione e tutela degli interessi di operatori, tecnici e consumatori, si occuperà in particolare di organizzare e perfezionare la preparazione professionale dei tecnici che operano nel settore biologico.

La priorità strategica è senza dubbio dare più forza ai produttori agricoli per far crescere la produzione nazionale attraverso l’ulteriore diffusione di filiere corte a livello locale e la costruzione di solide filiere di “Made in Italy Bio”.

“Siamo in una fase determinante per il biologico, il settore è diventato un asse fondamentale per l’agricoltura e il cibo nel nostro Paese, offrendo un’opportunità di sviluppo per i territori rurali e per l’occupazione. La formazione rappresenta un concreto supporto per tutti i periti agrari che operano nel comparto biologico e che sono chiamati ad affrontare e a rispondere, con tempestività e competenza, alle nuove sfide del settore. Ecco perché per FederBio la firma di questa convenzione ha una valenza strategica”, ha affermato Maria Grazia Mammuccini, Presidente FederBio.

“Gli iscritti all’Albo dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati hanno l’obbligo deontologico di curare e perfezionare la propria preparazione professionale. A tale scopo sono tenuti a partecipare alle attività di formazione professionale permanente che beneficiano del riconoscimento dell’Ordine. La competenza e l’esperienza professionale fanno di FederBio il partner di riferimento nel biologico”, ha aggiunto Mario Braga, Presidente Collegio Nazionale Periti Agrari e Periti Agrari Laureati.

(I-TALICOM)