ROMA – Il Ministero del Lavoro in riferimento ad alcuni articoli di stampa che raccontano di ritardi sull’accreditamento della seconda mensilità del reddito di cittadinanza, dopo aver consultato l’Inps, precisa che rispetto ai circa 500 mila percettori della seconda mensilità i casi di non accreditamento ad oggi ammontano a 16.
Si ribadisce quindi che non esiste nessun problema relativo all’accreditamento della seconda mensilità del reddito di cittadinanza. Inoltre per i circa 200 mila nuclei familiari che hanno presentato domanda nel mese di aprile è pienamente operativa la procedure di consegna delle card che sarà completata nella prima settimana di giugno così come da calendario Inps.

(I-TALICOM)