Il Convitto nazionale “Paolo Diacono” di Cividale del Friuli (UD) è l’unica scuola del Friuli-Venezia Giulia – e tra le 20 in Italia – selezionata per partecipare al Salone Orientamenti, il primo evento nazionale sull’orientamento, sulla formazione e sul lavoro, organizzato in partnership con il MIUR – Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.
La 24^ edizione di Orientamenti, in corso in questi giorni a Genova, rappresenta un’occasione unica sul piano nazionale per conoscere le attività di orientamento portate avanti da diverse realtà formative. Con la parola chiave “SAPER FARE: Scuola, Lavoro, Società”, il Salone diventa un luogo d’incontro privilegiato non solo per i giovani, ma anche per le famiglie, i formatori e gli educatori; un luogo dove parlare di percorsi formativi in grado di valorizzare le caratteristiche personali, partendo dalle richieste del mondo del lavoro; uno spazio dove ristabilire un equilibrio tra offerta formativa e domanda di lavoro.
All’interno del Porto Antico di Genova, gli studenti del Convitto, accompagnati dai loro docenti, hanno allestito il proprio stand dove presentano le ampie opportunità formative che una realtà come quella dell’istituto scolastico cividalese è in grado di offrire. In particolare, un progetto internazionale di alta formazione che fa parlare del Convitto al di qua e al di là dei confini nazionali: il CFMUNESCO, l’unica simulazione dei lavori dell’ONU organizzata in Friuli-Venezia Giulia, che si tiene ogni anno a Cividale del Friuli. L’iniziativa viene gestita e organizzata da studenti delle scuole superiori, con oltre 350 giovani da tutto il mondo che raggiungono Cividale per confrontarsi in inglese su temi di interesse internazionale, vestendo i panni dei delegati ONU.

Il Dirigente Scolastico del Convitto Nazionale “Paolo Diacono”, dott. Luca Gervasutti, ha sottolineato la valenza dell’evento: “La partecipazione ad un appuntamento di rilievo nazionale, come unica scuola invitata in rappresentanza del Friuli-Venezia Giulia, ci riempie di orgoglio. Il Salone offre ai ragazzi la possibilità di promuovere il CFMUNESCO, la simulazione dei lavori dei principali comitati dell’ONU, basata su dibattito, scambio e confronto, che diventa un’occasione straordinaria per affrontare le grandi questioni internazionali e apprendere le regole della diplomazia. La prossima edizione, a cui gli studenti stanno già lavorando, si terrà a Cividale nel febbraio 2020.”

(I-TALICOM)