LAPPONIA – Più di 2.000 partecipanti provenienti da tutto il mondo, oltre 110 km da percorrere a piedi, 6 notti in tenda sotto il chiaro cielo dell’estate artica e 1 zaino sulle spalle per trasportare tutto il necessario. Dal 9 al 16 agosto ritorna Fjällräven Classic, lo spettacolare viaggio alla scoperta della natura più selvaggia e incontaminata della Lapponia Svedese. Giunto alla sua 14esima edizione, l’evento riscuote ogni anno sempre più successo ed è oggi considerato un punto di riferimento a livello internazionale per gli amanti della natura e del trekking non competitivo.q
Siamo nel nord della Svezia, dove vaste aree di terre selvagge si estendono per migliaia di chilometri. Inoltrarsi in questi luoghi significa avventurarsi in un territorio inesplorato, con panorami mozzafiato incorniciati da vette perennemente innevate e intervallati da laghi cristallini. Sono questi i paesaggi che hanno ispirato i prodotti Fjällräven, nati proprio dalla necessità di poter disporre di un’attrezzatura outdoor robusta e affidabile, in grado di resistere a lunghi periodi di esposizione in territori ostili.
Ed è proprio qui che nel 2005 ha avuto luogo il primo Fjällräven Classic, l’evento trekking nato per dimostrare che chiunque, dotato della giusta attrezzatura e della giusta preparazione, è in grado di affrontare un viaggio nel cuore della natura più incontaminata. La prima edizione radunò 152 persone, in gran parte svedesi, chiamate a percorrere con uno zaino in spalla i 110 chilometri che separano Nikkaluokta da Abisko.
A dieci anni dalla prima edizione, Fjällräven Classic ha visto il numero di iscritti superare quota 2.000. I partecipanti provengono da tutte le parti del mondo e, negli anni, l’evento si è trasformato in qualcosa che va oltre al semplice trekking. Oggi, principianti ed escursionisti esperti camminano fianco a fianco in qualcosa che assomiglia di più ad una grande festa dell’escursionismo. I partecipanti incontrano persone che hanno gli stessi loro interessi, nascono amicizie, si condividono esperienze, ci si influenza a vicenda e si fanno programmi per nuove avventure, in gruppo o in solitaria.
Anche il format dell’evento è rimasto negli anni più o meno invariato. I partecipanti trasportano in uno zaino la propria attrezzatura, montano le tende, si cucinano i pasti e camminano al proprio ritmo. Il sentiero è ben tracciato e intervallato da checkpoint in cui lo staff di Fjällräven e i volontari sono pronti a intervenire nel caso in cui qualcuno dei partecipanti abbia bisogno di aiuto.
Prima dell’evento viene consegnato il gas da campeggio necessario per l’intera durata del percorso, mentre le razioni di cibo liofilizzato sono distribuite giorno per giorno. Alla fine del percorso, a pochi giorni dalla partenza, si tiene una grande festa di chiusura dove la voglia di divertirsi si mescola alla nostalgia e ai ricordi dei momenti vissuti insieme. Circondati dall’incomparabile paesaggio artico e da alcune fra le montagne più alte della Svezia, i partecipanti possono sperimentare in prima persona la tranquillità meditativa della natura e la gioia del trekking sulle lunghe distanze.
Grazie all’Allemansrätten, il diritto svedese di accesso ad aree pubbliche e private per attività ricreative o esercizio fisico, i partecipanti possono campeggiare ovunque per la notte. Possono anche scegliere il ritmo di camminata che preferiscono. In realtà, non devono nemmeno iniziare tutti lo stesso giorno. Nonostante l’alto numero di partecipanti, il tragitto non è mai affollato.
Molti completano il percorso in cinque giorni, altri in tre o sei. Indipendentemente dal ritmo della camminata, all’arrivo ad Abisko tutti sono accolti da un caloroso benvenuto. Qui ricevono la meritata medaglia, una sauna calda e una bevanda rinfrescante, una festa con i nuovi amici e un bagaglio di ricordi che si porteranno appresso per tutta la vita.
Negli ultimi anni l’evento ha riscosso un enorme successo, tale da convincere Fjällräven ad esportare l’iniziativa anche in altri Paesi. Da quest’anno, oltre a Hong Kong, Colorado (USA) e Danimarca, sono state annunciate quattro nuove destinazioni: Germania, Cina, Gran Bretagna e Corea del Nord. Selezionate per la bellezza dei loro paesaggi e per la ricca presenza di percorsi trekking, le nuove location estendono ad ancora più persone la possibilità di prendere parte a questa incredibile esperienza.

(I-TALICOM)