L’uso del denaro contante nelle società contemporanee, concorso di idee all’Unisannio

120

BENEVENTO – La Fisac di Benevento, Campania e Nazionale in collaborazione con il Dipartimento di Diritto, Economia, Management e Metodi Quantitativi (DEMM) dell’Università degli Studi del Sannio, bandiscono, per l’anno accademico 2019/2020, un concorso di idee sull’utilizzo del denaro contante e della moneta elettronica nelle società contemporanee.

Obiettivo del concorso, oltre ad un approfondimento sull’uso del denaro oggi, è la progettazione, anche attraverso un’analisi comparata di sistemi adottati in altri paesi, di strumenti e soluzioni concrete, innovative e originali, volte a ridurre gli effetti degenerativi, sociali, economici e politici, legati all’uso illecito della moneta contante, con la salvaguardia nello stesso tempo dei diritti di privacy e riservatezza dei cittadini.

Saranno premiate le due migliori tesi di laurea magistrale sul tema, con un premio in denaro di €.800,00 cadauna.

Il percorso sarà accompagnato da tre seminari/workshops tematici, aperti anche ai lavoratori del settore, utili per degli approfondimenti specifici e funzionali ai candidati per redigere analisi ed elaborati più completi ed significativi.

Il primo di questi seminari, in ambito giuridico, sul tema de “I percorsi legislativi concernenti la riduzione del denaro contante e la lotta al riciclaggio” è fissato per il 23 gennaio alle ore 10.30, presso l’aula Ciardiello dell’Università in via delle Puglie, e avrà come relatori la prof.ssa Roberta MONGILLO, l’avv. Francesco LUONGO, Presidente nazionale del Movimento Difesa del cittadino e Maurizio TESTA, coordinatore del Dipartimento Legalità della Fisac nazionale.

Considerato l’orario e tenuto conto dell’importanza del tema – che coinvolge direttamente i dipendenti degli istituti bancari e delle compagnie di assicurazione, e che è particolarmente sentito dagli addetti del settore -, proprio per facilitarne la partecipazione, l’iniziativa sarà preceduta da un ulteriore seminario di approfondimento sulla normativa antiriciclaggio, a cura del solo Maurizio Testa, il 22 gennaio, alle 17.00, presso la CGIL di Benevento, in via Leonardo Bianchi 9.

Sono inoltre già programmati altri due seminari, sempre in aula Ciardiello, in ambito economico e di sicurezza informatica:
1. il 25 febbraio, alle ore 11.00, il prof. Aaron VISAGGIO parlerà de: “La sicurezza dei pagamenti telematici”;
2. il 24 marzo, alle ore 16.00, si tratterà:”L’analisi socio-economica rispetto all’impatto sui soggetti deboli delle nuove tecnologie di pagamento”,con la prof.ssa Vittoria FERRANDINO e il prof. Emiliano BRANCACCIO.

Confidiamo che sia gli studenti che i lavoratori bancari sapranno cogliere le opportunità di queste iniziative, entrambe foriere di stimoli nuovi e promotrici di una visione più ampia del mondo del lavoro in banca. Riteniamo in tal modo di svolgere a pieno il nostro ruolo di Sindacato, che non può e non deve limitarsi alla difesa dell’esistente, ma deve cercare di anticipare gli scenari futuri, e fornire, per quanto possibile, ai lavoratori gli strumenti e le garanzie necessarie al mantenimento ed alla tutela dei propri diritti

Ringraziamo l’Università degli Studi del Sannio – Unisannio per la collaborazione e l’opportunità che ci ha offerto, e ci auguriamo che questo rapporto di collaborazione si riveli proficuo e continui a svilupparsi nel tempo.

L’iniziativa sarà presentata in una conferenza stampa il 22 gennaio alle ore 15.30 presso la
SalaRossa di Palazzo San Domenico, dal Direttore del DEMM, Prof. Massimo Squillante e
dal Coordinatore del Dipartimento Legalità della Fisac Nazionale, Maurizio Testa.
Alla conferenza stampa parteciperanno i Presidenti dei Corsi di Laurea Magistrale e di Laurea Magistrale a ciclo unico del DEMM, Proff. Nicolino D’Ortona, Annamaria Nifo, Paola Saracini.

(I-TALICOM)