TOLOSA – United Airlines ha siglato ieri un ordine fermo per 50 aeromobili Airbus A321XLR in quanto sta iniziando a sostituire gradualmente i modelli più vecchi e sta lanciando l’espansione delle rotte transatlantiche dai suoi principali hub statunitensi di Newark/New York e Washington DC. United prevede di prendere in consegna il primo A321XLR nel 2024 e di iniziare le operazioni internazionali con questo aeromobile nel 2025.
“I nuovi A321XLR sono ideali per sostituire gli aeromobili più datati e meno efficienti che attualmente operano tra alcune delle città più importanti del nostro network intercontinentale”, ha dichiarato Andrew Nocella, Executive Vice President e Chief Commercial Officer di United. “Oltre a rafforzare la nostra capacità di volare in modo più efficiente, l’A321XLR apre potenziali nuove destinazioni per sviluppare ulteriormente il nostro network e offrire ai clienti maggiori opzioni per viaggiare in tutto il mondo.”
“Siamo lieti di essere uniti nuovamente con i nostri amici di Chicago e li ringraziamo per la loro fiducia. La scelta dell’A321XLR da parte del top management di United Airlines è un importante riconoscimento della maggiore autonomia, carico utile ed efficienza in termini di carburante che Airbus ha integrato in questo aeromobile all’avanguardia”, ha dichiarato Christian Scherer, Chief Commercial Officer di Airbus. “L’eccezionale versatilità e performance dell’A321XLR consentono nuove efficienze operative che contribuiscono a generare utili.”
L’A321XLR è il passo evolutivo successivo della Famiglia A320neo/A321neo, che soddisfa la domanda del mercato di un incremento di autonomia e carico utile in un aeromobile a corridoio singolo, creando maggiore valore per i vettori grazie a un servizio economicamente sostenibile su rotte più lunghe rispetto a qualsiasi altro modello di aeromobile comparabile. Consentirà il servizio dalla costa orientale degli Stati Uniti a una selezione molto più ampia di destinazioni europee.
L’A321XLR fornirà un’autonomia senza precedenti per gli aeromobili a corridoio singolo, fino a 4.700 mn, con una riduzione dei consumi di carburante del 30% per poltrona, rispetto agli aeromobili concorrenti della generazione precedente. Avrà un peso massimo al decollo (MTOW) di 101 tonnellate, mentre il decollo, l’ascesa e le prestazioni di volo non saranno molto diverse rispetto all’A321neo.
L’A321XLR sarà operato dallo stesso equipaggio, alimentato dagli stessi motori e avrà la stessa cabina dell’A321neo, e avrà oltre il 90 percento di communalità. L’abbinamento dei due serbatoi posteriori posizionati nella parte centrale dell’A321neo in uno incrementa la capacità e riduce il peso strutturale. Altre modifiche significative includono rinforzi strutturali e modifiche ai carrelli d’atterraggio in funzione del maggiore MTOW, maggiore capacità di frenata, maggiore velocità dei pneumatici e configurazioni aggiuntive di flap e slat.
Con la fusoliera Airbus Cabin Flex, l’A321XLR può ospitare una varietà di classi e configurazioni adatte ai voli più lunghi.
Alla fine di ottobre 2019, la Famiglia A320neo aveva totalizzato oltre 7.000 ordini fermi da oltre 110 clienti in tutto il mondo.

(I-TALICOM)