ROMA – Il consiglio di amministrazione di ATR ha dato il via libera al lancio di un nuovo membro della famiglia del noto velivolo da trasporto passeggeri regionale ATR.

Saranno prodotte a Pomigliano le fusoliere del nuovo membro della famiglia ATR.

Si chiamerà ATR 42-600S dove la lettera “S” indica quello che nel gergo aeronautico significa STOL (short take off and landing) cioè decollo e atterraggio corto. Si tratta quindi di un velivolo che in questa nuova configurazione consentirà di decollare e atterrare su piste di lunghezza inferiore a 800 metri. Si potranno così raggiungere 500 nuovi aeroporti in tutto il mondo.

ATR ha già registrato per questa nuova variante del velivolo un commitment per 20 velivoli da Elix Aviation Capital e Air Tahiti.

ATR è il primo produttore mondiale di velivoli regionali, il velivolo più venduto nel segmento di mercato con meno di 90 posti. Gli aerei ATR sono stati scelti ad oggi da circa 200 compagnie in 100 paesi in tutto il mondo.

Il consorzio paritetico ATR (Leonardo e Airbus Group) realizza velivoli da 50 posti (ATR 42) e da 68-78 posti (ATR 72). Per entrambe le versioni Leonardo produce l’intera fusoliera (Pomigliano D’Arco, Napoli) e gli impennaggi, interamente realizzati in materiale composito (Foggia)

(I-TALICOM)