MILANO – L’azienda di sicurezza informatica Kaspersky torna al Diplomacy Festival, l’evento giunto alla decima edizione e dedicato alla diplomazia e alle relazioni internazionali, a Roma dal 17 al 25 ottobre. Morten Lehn, General Manager Italy, e Alexey Malanov, Antivirus Expert, di Kaspersky partecipano a due incontri dedicati al rapporto tra cybersecurity, rapporti internazionali e nuove frontiere della tecnologia.
Kaspersky, azienda leader nel settore della sicurezza informatica a livello globale, conferma anche quest’anno la propria presenza come Sponsor al Diplomacy Festival. La manifestazione, dedicata alla diplomazia e alle relazioni internazionali, approfondisce ogni anno i fenomeni geopolitici e le trasformazioni tecnologiche in corso. Il titolo dell’edizione 2019, “Le due facce di Giano – La Transizione a un Nuovo Mondo”, trae spunto dalla mitologia romana per invitare partecipanti ed esperti a continuare nel percorso di comprensione e analisi dei fenomeni europei e globali con uno sguardo duplice: uno rivolto al passato, alla competenza e all’esperienza, e uno rivolto al futuro per capire le trasformazioni in corso.
Il ricco programma di incontri e discussioni si concentra su alcuni temi chiave: la sfida della governance, per indagare lo scenario geopolitico internazionale, la dittatura degli algoritmi, incentrata sull’Intelligenza Artificiale, e la parabola della crescita, seguendo il filone contemporaneo della sostenibilità ambientale, culturale e commerciale.
In un quadro fluido e in costante evoluzione – tra geopolitica ed equilibri internazionali, novità introdotte dalla tecnologia e sviluppi legati ad un tema attuale e importante come quello della sostenibilità – Kaspersky prende parte ad una serie di panel di discussione, forte di una competenza più che ventennale nel settore della cybersecurity e della convinzione che solo la condivisione delle conoscenze e la cooperazione a livello internazionale possano fare la differenza nella lotta al cybercrime e nella creazione di un futuro più sicuro dal punto di vista tecnologico e digitale
“La partecipazione di Kaspersky a questa decima edizione del Festival della Diplomazia è la conferma dell’impegno che abbiamo preso nei confronti dei nostri stakeholder nazionali e internazionali: contribuire con la nostra expertise e il nostro know how allo sviluppo di relazioni basate sulla fiducia e sulla condivisione delle conoscenze, sulla comunione di intenti e sull’intelligence condivisa, per far fronte a minacce informatiche sempre più diffuse e pericolose. Da oltre vent’anni, infatti, ci impegniamo nella protezione dei clienti dalle cyberminacce, indipendentemente dalla loro provenienza e dal loro scopo”, ha commentato Morten Lehn, General Manager Italy di Kaspersky. “Solo grazie alla diffusione del sapere e al consolidamento di valori chiave nell’industria della cybersecurity, come la trasparenza e la fiducia, possiamo fare passi avanti nel raggiungimento della nostra mission: quella di costruire un mondo più sicuro, un mondo in cui tutti potranno godere liberamente dei numerosi vantaggi che la tecnologia ha da offrire.”

(I-TALICOM)